Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.

18 Apr

Trekking urbano 2012. A Spoleto tra fonti, fontane e acquedotti

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Viaggi

 giornata trekking urbano spoleto fontana mascherone    

 

 

Tutti a piedi sabato prossimo in diciassette città italiane per riscoprire fonti, fontane monumentali e acquedotti. L'invito a camminare è rivolto dall'edizione primaverile della Giornata del Trekking urbano che sabato 21 aprile si svolgerà anche a Spoleto (PG) oltre che ad Ancona, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Chieti, Fermo, Mantova, Padova, Pavia, Pisa, Pistoia, Rieti, Salerno, Siena,Tempio Pausania e a Trento.

Un modo nuovo di fare turismo che privilegia gli angoli nascosti e meno noti delle città e unisce magnificamente relax, sport e immersione nella natura. Tema scelto per l'appuntamento è "l'acqua motrice di vita".

 

 

8542320744_5b355e0d77.jpg 

 

A Spoleto gli itinerari da percorrere sono due. Il primo, di mattina dalle 9,30 alle 12,30, due chilometri e mezzo di tragitto. permetterà di visitare le fontane del centro storico partendo e ritornando a Piazza della Libertà di fronte al palazzetto Ancaiani sede dell'ufficio di informazione turistica. Sarà possibile conoscere meglio storia e architettura della fontanella di piazza della Libertà, della Fonte dei Maccabei, della seicentesca fontana del Mascherone, della solenne fontana di piazza del Mercato sovrastata da un orologio e dallo stemma di Papa Barberini, della fonte di piazza Duomo e del lavatoio vicino, della fontanina di via Saffi addossata al Palazzo arcivescovile.

 

L'itinerario pomeridiano, che parte sempre da piazza della Libertà, inizia alle 15,30 e termina alle 18,30. Tocca il Teatro Romano, giunge a piazza Campello e si snoda per cinque chilometri dal monumentale acquedotto del Ponte delle Torri (240 metri di lunghezza per 60 di altezza) attraverso il Fortilizio dei Mulini fino al Giro dei Condotti: I panorami sono mozzafiato e le opere di ingegneria idraulica realizzate tra il Monteluco e il Colle sant'Elìa estremamente interessanti.  

 

Entrambi gli itinerari presentano bassa difficoltà, sviluppandosi prevalentemente in piano e con poche, lievi salite.

Per le ulteriori  informazioni e per la prenotazione obbligatoria basterà rivolgersi allo IAT di Spoleto tel.0743.218620/218621 o info@iat.spoleto.pg.it 

 

(Nelle foto la fontana del Mascherone di piazza Campello e il Ponte delle Torri, progettato da Matteo di Giovannello detto il Gattapone)

 

Commenta il post

Adriano Maini 04/21/2012 10:57


Avrei espresso anche prima il mio apprezzamento per questi luoghi incantevoli, ma con l'iPad non riuscivo a commentare! :)

berenice 04/23/2012 19:08



Ma grazie! La passeggiata per le fonti di Spoleto è stata una vera sorpresa anche per me che ci vivo.



Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.