Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.

07 Jan

Il sacro nei miei viaggi

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Viaggi

               il sacro nei miei viaggi

      La chiesa di santa Maria a Vallo di Nera (PG)

Ho abitato per anni nei pressi di una chiesa. Da ragazza ho addirittura vissuto dentro un ex convento.

Quello per anni è stata la casa di famiglia e lo è ancora. Dopo l'Unità d'Italia, infatti, molti beni appartenuti agli Ordini religiosi passarono alle amministrazoni pubbliche e da esse furono vendute ai privati. Fu così che i miei acquistarono una porzione del vecchio convento francescano.

A forza di respirare quei luoghi e per queste vicinanze domestiche l'ammirazione e la conoscenza dell'arte sacra sono cresciute in me in modo sempre più consistente.

Vivendo in Umbria e in Valnerina, poi, la bella arte, il linguaggio delle immagini dipinte o scolpite mi hanno accompagnato ovunque.

Non occorre visitare i grandi centri per trovare meraviglie, fare lunghi viaggi alla ricerca del sacro: nei paesi piccoli come tra i gruppi di case, ovunque ci sia un comignolo, sorge una chiesa o almeno una cappellina ricca di decori e di storie da narrare.

E così senza dovermi muovere che di pochi passi, posso raccontarvi e mostrarvi alcune immagini del Natale e delle sue suggestioni filtrate dall'arte.

Lo faccio anche stimolata dall'invito che la brava travelblogger Monica ha rivolto dal suo sito Viaggi e Baci.

 

 

             annunciazione santa maria

  Vallo di Nera,  Cola di PIetro da Camerino e Francesco di Antonio da Ancona, 1383, l'Annunciazione

Nell'abside della chiesa di santa Maria di Vallo di Nera (PG), proprio nel registro pittorico più alto, ecco un' Annunciazione dipinta nel 1383 da Cola di Pietro da Camerino e Francesco di Antonio da Ancona.

L'Arcangelo Gabriele saluta con un candido giglio la Vergine, mentre a cavalcioni dei raggi dello Spirito Santo il Bambino  Salvatore scende nel grembo materno.

L''immagine inconsueta, giocosa, contenuta nei Vangeli apocrifi ha aiutato nei secoli i fedeli a vedere tangibilmente e a comprendere il  Mistero del Dio fatto Uomo.

Poi la Nascita, il Gloria nell'alto dei Cieli.

 

                presepe-abbazia-castel-san-felice.jpg

      Castel san Felice, l'Adorazione dei Magi

La rappresentazione si trova a Castel San Felice, quattro chilometri a sud di Vallo di Nera, nella chiesa dell'abbazia benedettina omonima, santuario terapeutico, sulla riva destra del fiume Nera.

Nel XV secolo un egregio pittore interpretò questa importante opera della Natività.

La mangiatoia, i Magi venuti dall'Oriente a dorso dei cammelli e i Signori locali, omaggiano il piccolo Gesù, un po' nudo e un po' avvolto nelle fasce, recando un falcone e calzando gli speroni.

 

 il sacro nei miei viaggi

      Vallo di Nera, Maestro di Eggi, Madonna con il Bambino

Ma per concludere questo viaggio nel sacro legato al Natale, torno ancora a Vallo di Nera, sempre nella chiesa di santa Maria.

La soave immagine compare nella parete sinistra della chiesa. Fu realizzata intorno al 1400, a copertura di una nicchia, da un pittore anonimo che Federico Zeri identificò come il Maestro di Eggi.

Nell'affresco, Gesù con le manine abbraccia il collo della Vergine sfiorandole la guancia con un bacio, mentre la Madonna lo sorregge e gli accarezza un piedino.

Proprio come ogni mamma della Storia che assapora l' irripetibile ed esclusiva intimità di quei gesti amorevoli e teneri.

L'immagine sacra della maternità.

 

 

 

 

 

 

 

Commenta il post

viaggi e baci 01/16/2014 14:19


Rileggendo i commenti vedo che il mio non c'è più e mi sorge il dubbiao che ci sia stato qualche problema nell'invio ... sorry!
Tu hai vissuto in un ex-convento, ma ogni tanto io vorrei provare a fare una vacanza in uno vero: non so, è un'esperienza che mi ispira ...

berenice 01/17/2014 08:46



In Umbria ci sono diverse possibilità. A Norcia,per esempio, dalle suore benedettine...



viaggi e baci 01/16/2014 14:14


sono passata a scegliere la foto, ma non riesco a scaricarla: puoi gentilmente mandarele via email?


Grazie


Monica

berenice 01/17/2014 08:45



Foto inviata, Buona giornata



Laura 01/10/2014 13:55


E' la prima volta che vedo una raffigurazione con Gesù bambino che abbraccia e bacia la Madonna... è stupenda, mi ha commosso (cuore di mamma...)

berenice 01/10/2014 17:50



Il dipinto si trova in una chiesa francescana e, nel Medioevo,furono proprio gli ordini mendicanti a umanizzare le immagini sacre, per avvicinarle allasensibilità dei fedeli.


Comunque, cuore di mamma anche per me!


 



Letizia 01/09/2014 19:34


Immagino il fascino della tua casa di famiglia, ma ammetto che vorrei viverlo.

berenice 01/10/2014 17:33



Ti ringrazio :)



profpalmy 01/08/2014 14:00


Grazie della visita e del commento! Gran bella terra l'Umbria, essa ha talmente tanti luoghi legati al sacro da lasciare l'imbarazzo della scelta!

berenice 01/09/2014 09:46



Sono io che ringrazio. A risentirci



Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.