Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.

19 Feb

Elevazione spirituale della Schola gregoriana pontificia a Spoleto

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Musica

 

madonna-di-loreto.jpg

 

I cantori della Schola Gregoriana del Pontificio Istituto di Musica Sacra saranno a Spoleto (PG), domenica 3 marzo 2013, presso il santuario della Madonna di Loreto. 

Alle ore 18,00, diretti dal Maestro Direttore Franz Karl Prassl, si cimenteranno nei brani del 'Via Domini', elevazione spirituale in canto gregoriano. L'ingresso è libero.

Alle 17,00, durante la celebrazione della Messa, la Schola gregoriana eseguirà il servizio musicale con i canti dell'Ordinario e del Proprio della terza domenica di Quaresima.

Il Pontificio Istituto di Musica Sacra, che ha sede a Roma, fu fondato nel 1910 da san Pio X. L'istituzione eretta dalla Sede Apostolica insegna pratica, teoria e storia delle discipline liturgico-musicali. Il fine dell' ente, accademico e scientifico, è quello di diffondere il patrimonio tradizionale e odierno della musica sacra. 

 

canto gregoriano       Schola-gregoriana-pontificio-istituto-di-musica-sacra.png

 

Il Santuario della Madonna di Loreto sorge nella città di Spoleto in prossimità della Porta san Matteo, accanto all'ospedale regionale "San Matteo degli Infermi". La sua edificazione risale al 1572, su progetto dell'architetto Annibale de'Lippi che ne disegnò la bella pianta a croce greca e le cappelle interne. Una di queste inglobò la veneratissima Maestà di Jacopo Siculo, il pittore Giacomo Santoro da Giuliana, che nel 1537 affrescò la traslazione della casa della Vergine da Nazareth a Loreto.

 

jacopo-siculo.jpg

 

La leggenda vuole che il dipinto non fosse stato concluso dall'artista ma dalla mano divina. La devozione diventò molto forte quando fu attribuita all'intercessione della Madonna la cessazione delle scosse di terremoto che si verificarono a Spoleto nel 1571. I pellegrinaggi a quello che viene definito uno dei più bei edifici di culto rinascimentale dell'Umbria furono tanto numerosi da convincere i Padri Barnabiti, ospiti del convento attiguo, a costruire un lungo porticato di trecento metri, localmente conosciuto con il nome Le Logge. 

Commenta il post

Adriano Maini 02/23/2013 18:37


Aspetti di grande cultura che non conoscevo, qui descritti con grande efficacia.

berenice 03/03/2013 08:45



La chiesa, che nel passato aveva avuto una grande importanza, era stata poi quasi abbandonata. Da qualche anno si sta assistendo alla sua rinascita



Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.