Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.

20 Mar

Don Matteo approda a Spoleto e lascia Gubbio

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Cultura e spettacolo

 

don Matteo Spoleto

 

 

La popolare fiction di Rai uno, che ha come protagonista il sacerdote-detective Don Matteo, cambia Diocesi. Si sposta da Gubbio e approda a Spoleto, confermando l'Umbria e i suoi scorci medievali come scenario d'eccezione per raccontare le storie in giallo risolte a colpi d'intuito tra la canonica di Terence Hill (al secolo Mario Girotti) e il Comando dei Carabinieri.  

Le riprese della serie numero 9 inizieranno a breve portando delle novità sia per quanto riguarda i protagonisti, sia, appunto, per le nuove ambientazioni.  Presto gli appassionati di Don Matteo vedranno la celebre bicicletta e la tonaca nera sfrecciare nella piazza del Duomo spoletino, passare sotto l'arco di Druso e per le viuzze e i vicoli del centro storico dove si muoveranno i personaggi di ogni puntata.

A Gubbio, dove la casa produttrice Lux Vide ha ambientato tutta la fortunata serie fino a ora realizzata, resta la delusione di veder partire quello che si è rivelato anche un ottimo attrattore turistico.

A esternare il senso di rammarico degli eugubini si sono mossi contemporaneamente Sindaco e Vescovo, non fosse altro perché pur se stiamo parlando di una fiction si tratta sempre di un Parroco! 


 

Commenta il post

Adriano Maini 03/26/2013 23:18


Avevo letto qualcosa in merito, ma credevo non se ne facesse più niente. Certo, capisco i dispiaceri di carattere locale, ma immagino che la gran parte dei telespettatori rimarrà contenta del
fatto di poter conoscere o rivedere ancor più altre zone della  bella Umbria!

berenice 04/02/2013 11:56



Le riprese cinematografiche movimentano un piccolo giro d'affari legato ai consumi, all'ingaggio di personale, comparse, ecc. In più offrono una discreta promozione turistica. Oltre a ciò c'è una
componente quasi da blasone nobiliare che sembra incoronare i luoghi scelti e costituisce un vanto. Per quanto riguarda gli spettatori anh'io credo che si troveranno ben felici di vedere nuove
ambientazioni 



Alessandro Moscetti 03/26/2013 08:12


E mo son botte da orbi :D

berenice 04/02/2013 11:50



Adesso c'è la corsa al casting: belli, brutti, attori e autodidatti, tutti voglion partecipar...



Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione.