Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione. Buona lettura. Agnese Benedetti

14 Apr

Quando tutte si chiamavano via Roma

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Cultura e spettacolo, #Curiosità umbre

C'è stato un tempo in cui tutte le strade si chiamavano così, intendo una per ogni comune italiano. Via Roma era dovunque.

Se ci sono nomi ricorrenti nella toponomastica nazionale, con strade e piazze intitolate agli eroi, ai Santi, alle celebrità e ai fatti storici,  il nome che in assoluto ricorre di più lungo la penisola è quello di via Roma.

Quando tutte si chiamavano via Roma

Divertitevi a cercare negli stradari delle città, dei paesi, dei villaggi, ne troverete sempre una: persino Poggiodomo il comune più piccolo della piccola Umbria (meno di cento abitanti) ha la sua via Roma al pari di Perugia e Terni che sono i centri più grandi della regione. Ma una via Roma si trova proprio dappertutto.

Si tratta di una coincidenza? Forse un omaggio al detto  "Tutte le strade portano a Roma? " Non proprio.

Via Roma a Solopaca (BN), sulla targa compare il fascio Littorio

Via Roma a Solopaca (BN), sulla targa compare il fascio Littorio

L'intitolazione di una via alla Capitale, in realtà non fu una libera scelta dei comuni ma un ordine. 

Precisamente fu una disposizione perentoria emanata dal Capo del Governo Benito Mussolini il primo agosto 1931, in occasione del decimo anno dell'era fascista da celebrare il 28 ottobre.

Attraverso i prefetti, ai podestà e ai commissari prefettizi di ogni municipio fu inviata una circolare che imponeva la particolare denominazione urbanistica, con l'invito a individuare una strada "non secondaria"  da dedicare all'Urbe.

Forse fu per sentimento antifascista che ad alcune  "via Roma", dopo la Liberazione del 1944, fu cambiato il nome e, ancora adesso, tante ma non tutte si chiamano così.

La circolare prefettizia inviata ai comuni della Provincia di Vicenza il 1 agosto 1931

La circolare prefettizia inviata ai comuni della Provincia di Vicenza il 1 agosto 1931

Commenta il post

Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione. Buona lettura. Agnese Benedetti