Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione. Buona lettura. Agnese Benedetti

19 Mar

Umbria romantica: i vicoli Baciafemmine o Baciadonne

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Curiosità umbre

Vallo di Nera (PG), il Baciafemmine (foto A. Monti)

Vallo di Nera (PG), il Baciafemmine (foto A. Monti)

Nell'intricato movimento architettonico delle città e dei villaggi medievali si possono incontrare curiose strutture che hanno la forma di transiti stretti o vicoli angusti, dove due persone, se si incontrassero a piedi, a stento riuscirebbero a passare contemporaneamente se non avvicinandosi in maniera romantica.

In alcune località dell'Umbria queste vie extra small sono conosciute con un nome curioso: Baciafemmine e Baciadonne. 

Evidente è l'allusione alle effusioni amorose e ai baci, favoriti dalla ristrettezza dei passaggi e dal contatto quasi obbligato, ed è per questo che oggi le strade sono diventati luoghi romantici da visitare, veri e propri percorsi dell'amore.

I vicoli, larghi appena poche decine di centimetri e più o meno lunghi, nell'economia dell'impianto fortificato assolvevano principalmente a funzioni di sicurezza e difesa, ma come vedremo non solo a queste.

Ecco un bell'itinerario, tutto umbro, per andare alla scoperta delle strade più amorose d'Italia.

Vallo di Nera, il vicolo romantico che porta fortuna si affaccia su una ripida scaletta
Vallo di Nera, il vicolo romantico che porta fortuna si affaccia su una ripida scaletta

Vallo di Nera, il vicolo romantico che porta fortuna si affaccia su una ripida scaletta

Le love's street dell'Umbria

A Vallo di Nera (PG) il vicolo Baciafemmine (vedi foto sopra) si trova in prossimità della Porta principale del Castrum, proprio dirimpetto all'antica stanza delle munizioni dove sostavano i soldati. La vicinanza di una stazione di guardia (frequentata evidentemente anche da giovani pulzelle) potrebbe aver dato il nome allo stretto arco a cui si accede dal girone delle mura da un lato e con una ripida scaletta di pietra dall'altro. Un luogo fortemente romantico e panoramico che porta fortuna agli innamorati.

Scheggino (PG), il vicolo Baciafemmine

Scheggino (PG), il vicolo Baciafemmine

Sempre in Valnerina, a Scheggino (PG), il vicolo stretto di Baciafemmine ha ripidi scalini in pietra. Accanto alla strada stretta si trova l'Osteria omonima che rievoca la denominazione giocosa del vicolo.

Spoleto (PG), lo stretto Baciafemmine di Madonna degli Orti

Spoleto (PG), lo stretto Baciafemmine di Madonna degli Orti

A Spoleto (PG) il vicolo Baciafemmine è uno stretto selciato che collega la piazzetta della Madonna degli Orti alla via dedicata a Quinto Settano, nome d'arte del poeta satirico Ludovico Sergardi morto a Spoleto nel 1726. Nel quartiere sin da tempi remoti sorgevano due bordelli.

Nocera Umbra, un vicolo da percorrere labbra su labbra (foto N. Bazzucchi)

Nocera Umbra, un vicolo da percorrere labbra su labbra (foto N. Bazzucchi)

Anche a Nocera Umbra, a Santa Croce, c'è un vicolo strettissimo che a buona ragione può essere definito un Baciafemmine, inserito tra due edifici collegati da una coppia di archetti rampanti.

Lungo e stretto il vicolo Baciafemmine di Amelia (TR). Foto di G. Berardinelli

Lungo e stretto il vicolo Baciafemmine di Amelia (TR). Foto di G. Berardinelli

Un vicolo Baciafemmine si trova anche ad Amelia (TR) nei pressi di piazza Matteotti.

Perugia, via Baciadonne

Perugia, via Baciadonne

Superata l'Umbria meridionale, al di là del Tevere, i vicoli cambiano nome e non si chiamano più Baciafemmine ma  Baciadonne. 

A Perugia c'è un'intera via che porta questo nome: via Baciadonne, nei pressi di Porta Santa Margherita. Una viuzza appartata e romantica nella città dei Baci perugina.

Città della Pieve (PG), il vicolo Baciafemmine nacque da una lite tra due confinanti

Città della Pieve (PG), il vicolo Baciafemmine nacque da una lite tra due confinanti

Un Baciadonne si trova anche a Città della Pieve (PG), cittadina al confine con la Toscana. Il vicolo è largo una settantina di centimetri ed è uno spazio nato, sembra, a seguito di una leggendaria lite.  Si racconta che secoli fa due confinanti decisero di staccare le loro case dopo un aspro bisticcio e di ricostruirle a distanza. La lontananza fu così poca che da quell'alterco nacque una delle vie più romantiche della città. 

Via Baciadonne a Roma

Via Baciadonne a Roma

Il Baciadonne della Capitale

Un vicolo Baciadonne si trovava anche a Roma in Trastevere, vicino a via della Lungaretta. Ora non esiste più a causa dei lavori di ampliamento della strada. Anche qui la tradizione popolare spiega il nome con una buona dose di romanticismo.

Ne conosci qualcuno anche tu? Via libera ai baci

Commenta il post

Veronica 07/16/2020 22:30

Quante curiosità interessanti! Non conoscevo l'esistenza di questi vicoli!

Tiffany 07/15/2020 20:24

Grande! Non la conoscevo. Ci devo andare.

Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione. Buona lettura. Agnese Benedetti