Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione. Buona lettura. Agnese Benedetti

03 Dec

Il gatto selvatico dei Monti Sibillini

Pubblicato da berenice  - Tags:  #Curiosità umbre, #Viaggi

Il gatto selvatico dei Monti Sibillini

Coda a clava non appuntita con anelli scuri, una linea dorsale che termina alla radice della coda, lo sguardo penetrante di chi sa come mimetizzarsi nel bosco, ecco un esemplare di gatto selvatico dei Monti Sibillini immortalato da Alberto Mandozzi, raccoglitore di tartufi e amante della natura. Un incontro davvero straordinario!

Riuscire a incontrare e a fotografare un vero gatto selvatico (felis silvestris) è impresa difficilissima, per via dell'alta capacità mimetica dell'animale e per la sua velocità negli spostamenti.

Il progenitore dei più comuni gatti domestici si muove furtivamente e quasi sempre da solo, si nutre di piccoli mammiferi, di uccelli, di lucertole, e vive in media fino a 13-14 anni.

Presente in una vasta area intercontinentale, l'esemplare italiano è a rischio di ibridazione con i gatti domestici, con i quali si può accoppiare e generare.

In Umbria, il gatto selvatico, vive anche nell'area del Monte Coscerno (1684 m.) insieme all'aquila reale, la poiana, la coturnice e il lupo.

Il gatto selvatico dei Monti SibilliniIl gatto selvatico dei Monti Sibillini
Commenta il post

Archivi

Sul blog

Un diario dove annoto, con testi e foto, le tradizioni dell'Umbria, i miei pensieri sull'attualità, qualche buona ricetta e le tante curiosità che attraggono la mia attenzione. Buona lettura. Agnese Benedetti